i tuoi programmi TV in streaming live

nuovi servizi e tecnologie avanzate a tua disposizione

HOME PAGE
IN SETTIMANA
ARCHIVIO TV
SERVIZI
MAGAZINE
CHI SIAMO

HOME PAGE

IN SETTIMANA

ARCHIVIO TV

SERVIZI

MAGAZINE

CHI SIAMO




The Guardian: il video online è
il futuro del Content Marketing

Lo diceva anni fa il prestigioso giornale inglese

Scriveva: "Entro il 2017 il video rappresenterà il 69% di tutto il traffico internet consumer". Dalle statistiche sull'argomento è difficile trovare un indicatore che non suggerisca una crescita sempre più rapida.

Il video on-line è diventato rapidamente un mezzo fondamentale per soddisfare le esigenze di informazione e di intrattenimento: le piccole imprese che non lo inseriscono nelle loro strategie di internet marketing corrono dei rischi.

Il video è il futuro del marketing dei contenuti: diversi studi mostrano che più della metà delle aziende stanno già facendo uso di questo mezzo e questa cifra aumenterà sempre più. Secondo Nielsen il 64% dei rivenditori prevede che i video possano dominare le loro strategie nel prossimo futuro. Non è difficile capire perché.

Nell'era dell'informazione, per le piccole imprese è fondamentale offrire contenuti facilmente digeribili, altrimenti i consumatori semplicemente passano ad altro fornitore.

Ma è video davvero possibile per le piccole imprese? Assolutamente sì. I costi di produzione sono diminuiti in modo significativo negli ultimi anni e non è più necessario essere un mago della tecnologia per scoprire come utilizzarlo. Le applicazioni come Vine di Twitter, con durata massima della clip di sei secondi, hanno aumentato notevolmente l'opportunità per le aziende di stare dentro un budget limitato.

Tuttavia, se si desidera realizzare un rendimento decente di questo investimento, è necessario tenere sempre presente il target e assicurarsi che il video sia pertinente.

Inoltre è indispensabile la presenza sui social media e sugli apparati mobili.

CHIUDI PAGINA


The Guardian: il video online è
il futuro del Content Marketing

Lo diceva anni fa il prestigioso giornale inglese

Scriveva: "Entro il 2017 il video rappresenterà il 69% di tutto il traffico internet consumer". Dalle statistiche sull'argomento è difficile trovare un indicatore che non suggerisca una crescita sempre più rapida.

Il video on-line è diventato rapidamente un mezzo fondamentale per soddisfare le esigenze di informazione e di intrattenimento: le piccole imprese che non lo inseriscono nelle loro strategie di internet marketing corrono dei rischi.

Il video è il futuro del marketing dei contenuti: diversi studi mostrano che più della metà delle aziende stanno già facendo uso di questo mezzo e questa cifra aumenterà sempre più. Secondo Nielsen il 64% dei rivenditori prevede che i video possano dominare le loro strategie nel prossimo futuro. Non è difficile capire perché.

Nell'era dell'informazione, per le piccole imprese è fondamentale offrire contenuti facilmente digeribili, altrimenti i consumatori semplicemente passano ad altro fornitore.

Ma è video davvero possibile per le piccole imprese? Assolutamente sì. I costi di produzione sono diminuiti in modo significativo negli ultimi anni e non è più necessario essere un mago della tecnologia per scoprire come utilizzarlo. Le applicazioni come Vine di Twitter, con durata massima della clip di sei secondi, hanno aumentato notevolmente l'opportunità per le aziende di stare dentro un budget limitato.

Tuttavia, se si desidera realizzare un rendimento decente di questo investimento, è necessario tenere sempre presente il target e assicurarsi che il video sia pertinente.

Inoltre è indispensabile la presenza sui social media e sugli apparati mobili.

CHIUDI PAGINA


The Guardian: il video online è
il futuro del Content Marketing

Lo diceva anni fa il prestigioso giornale inglese

Scriveva: "Entro il 2017 il video rappresenterà il 69% di tutto il traffico internet consumer". Dalle statistiche sull'argomento è difficile trovare un indicatore che non suggerisca una crescita sempre più rapida.

Il video on-line è diventato rapidamente un mezzo fondamentale per soddisfare le esigenze di informazione e di intrattenimento: le piccole imprese che non lo inseriscono nelle loro strategie di internet marketing corrono dei rischi.

Il video è il futuro del marketing dei contenuti: diversi studi mostrano che più della metà delle aziende stanno già facendo uso di questo mezzo e questa cifra aumenterà sempre più. Secondo Nielsen il 64% dei rivenditori prevede che i video possano dominare le loro strategie nel prossimo futuro. Non è difficile capire perché.

Nell'era dell'informazione, per le piccole imprese è fondamentale offrire contenuti facilmente digeribili, altrimenti i consumatori semplicemente passano ad altro fornitore.

Ma è video davvero possibile per le piccole imprese? Assolutamente sì. I costi di produzione sono diminuiti in modo significativo negli ultimi anni e non è più necessario essere un mago della tecnologia per scoprire come utilizzarlo. Le applicazioni come Vine di Twitter, con durata massima della clip di sei secondi, hanno aumentato notevolmente l'opportunità per le aziende di stare dentro un budget limitato.

Tuttavia, se si desidera realizzare un rendimento decente di questo investimento, è necessario tenere sempre presente il target e assicurarsi che il video sia pertinente.

Inoltre è indispensabile la presenza sui social media e sugli apparati mobili.

CHIUDI PAGINA

 PAGINE [ più recente: 2 ] [ archivio: 1 - ]
Powered by MMS vers. 2.4 - © 2020 EUROTEAM